I cuccioli trovati in un cantiere a Napoli
in foto: I cuccioli trovati in un cantiere a Napoli

Otto cuccioli e una mamma erano esposti ai pericoli di un cantiere a San Gennaro Vesuviano, in provincia di Napoli. Tra camion, tir e pale meccaniche una mamma simil Labrador aveva dato alla luce otto piccoli e trovato riparo provvisorio tra i container.

Una sistemazione molto pericolosa per la famiglia che ogni giorno rischiava di essere schiacciata dai mezzi pesanti o sollevata in aria dai bracci meccanici insieme a bancali e materiale edile. Per fortuna la mamma con i suoi cuccioli è stata notata ieri da un volontario della zona, Antonio Mariani.

Grazie alla collaborazione con l'associazione Anpana Fmce e con l'Asl Napoli 3 la mamma e i cuccioli sono stati prelevati e portati lontano dal cantiere. La mamma è stata affidata alle cure dell'Asl di Torre del Greco che la sterilizzerà e microchippera, per poi affidarla alle cure del volontario che l'ha trovata per valutare un'adozione o una reimmissione come cagna libera su un territorio diverso e più sicuro.

La sterilizzazione dei cani randagi è un tema complesso. Si tratta di una pratica disposta allo scopo di prevenire l’ingresso dei cani nei canili, che sono già in numeri altissimi. La sterilizzazione è quindi necessaria sia per prevenire la crescita demografica della popolazione canina vagante, sia per i risvolti positivi che può avere sulla salute animale.

La cagna sarà monitorata dal volontario e dalle associazioni per evitare che possa scegliere come riparo luoghi pericolosi come, appunto, un cantiere. «Libero non vuol dire abbandonato», spiega a Kodami il presidente dell'Anpana Fmce, Vincenzo Desidery. Anche senza vivere in casa sarà seguita e rispettata nella sua libertà per evitare che possa rimettersi in situazioni di pericolo.

Lo stato di cagna libera della madre sarà rispettato, ma la sorte degli otto cuccioli però è più complessa, aggiunge Desidery: «Alcune persone si sono già proposte per l'adozione e per cinque dei cuccioli forse abbiamo trovato una sistemazione, ma gli altri stanno ancora spettando la famiglia giusta».

Sarebbe impossibile allontanare la madre da San Gennaro Vesuviano e dal territorio nel quale si è stanziata, i cuccioli invece hanno un ventaglio di possibilità, tra queste anche trovare una famiglia che scelga di adottarli consapevolmente. Adottare un cane è una decisione davvero importante e richiede l’assunzione di molte responsabilità, perché è per sempre.

Per questo Kodami ha elaborato il questionario pre-adozione MiFido: un "test" preliminare da fare prima ancora di chiedere informazioni sull'adozione che può aiutare i componenti della famiglia a riflettere sullo stile di vita e sulla responsabilità che comporta accogliere una nuova vita in casa.

Mamma e cuccioli nel cantiere erano in continuo pericolo, ora però i piccoli cercano una casa dove crescere al sicuro e per sempre.

Per informazioni sull'adozione contattare il volontario Antonio Mariani al numero: 3295746977