Una segnalazione anonima. Una foto fatta girare sul web. In poche ore un coccodrillo è diventato il protagonista delle cronache di Francavilla Fontana, comune pugliese in provincia di Brindisi. Si è trattato però di uno scherzo dei gestori della pagina satirica "Canale Reale" su Facebook e sono stati loro stessi a svelarlo: «Volevamo tranquillizzare la cittadinanza e scusarci, credevamo ci fosse un po’ di verifica delle fonti – scrivono, aggiungendo poi con la stessa ironia – nessun panzerotto è stato maltrattato dal coccodrillo.»

Il tutto è infatti partito da un messaggio arrivato in alcune redazioni: «Questa mattina ero in giro tra le campagne sulla via di Villa Castelli – il racconto di un finto contadino – improvvisamente ho sentito un rumore tipo fruscio, mi sono girato e ho visto il rettile. Non sembrava pericoloso ma comunque era molto grande». Una testimonianza corredata anche da una bella fotografia, che gli autori dello scherzo ci riferiscono sia stata recuperata sui social da un utente che aveva fatto un viaggio in Africa.

«Abbiamo mandato la segnalazione a un giornale locale da una mail creata dieci minuti prima, con tanto di racconto farlocco e sgrammaticato – ci scrivono da Canale Reale –Il giornale l’ha pubblicata ed è partita una escalation assurda fino alle testate nazionali. La cosa pazzesca – aggiungono – è che nessuno ha neanche risposto alla nostra mail per farsi raccontare meglio l’improbabile storia. Ci fanno ridere soprattutto gli addobbi che sono stati aggiunti in ogni articolo.»

In altri periodi avremmo parlato dunque del classico pesce d’aprile. In questo caso sarà considerato solo un semplice coccodrillo di luglio. Fatto sta che la falsa notizia è finita in poco tempo anche tra le pagine di alcune testate online.

Chiariamolo una volta per tutte: in Italia, e in particolare in Puglia, non si possono incontrare coccodrilli che passeggiano per le campagne. Col caldo di questi giorni è perfino difficile trovare un fiume con dell'acqua purtroppo, habitat ideale per questi rettili. L’unico esemplare di alligatore americano che si trova in provincia di Brindisi vive in cattività ed è quello dello Zoosafari di Fasano.  E non ha seguito l'esempio dei daini fuggiti proprio da lì lo scorso aprile.

pantera nera

Non è la prima volta che misteriosi avvistamenti di animali più o meno esotici finiscono sulle pagine dei giornali e sui social ripostati senza alcuna verifica. Proprio in Puglia qualcuno ricorderà la vicenda della pantera, avvistata a più riprese in giro per la regione tra inizio 2020 e la primavera del 2021. Una storia che già aveva suscitato scetticismo da parte degli esperti, come il ricercatore del CNR Emiliano Mori che a suo tempo fu contattato da Kodami per chiarire il curioso caso.