Sulle testate di tutto il mondo la notizia è ovunque e sta generando polemiche: ha aperto i battenti in Cina un hotel in cui le stanze si affacciano su un'area dove vivono, e possono essere osservati 24 ore su 24, degli orsi polari.

L'albergo è stato costruito a Harbin, nella provincia di Heilongjiang, situata nella parte nord orientale del Paese. Il Polar Bear Hotel fa parte del parco a tema "Harbin Polarland" nella città più grande della zona.

Le finestre delle camere sono state concepite con una vista diretta su un recinto centrale in cui gli animali vengono sottoposti a continue riprese video e fotografie, con tanto di flash, da parte degli ospiti. A terra, nello spazio dove ci sono gli esemplari, finte rocce e il pavimento dipinto di un bianco lucido a simulare il ghiaccio perenne in cui questi animali dovrebbero vivere in libertà.

«Che tu stia mangiando, giocando o dormendo, gli orsi polari ti terranno compagnia», è stato il post di lancio dall'account ufficiale su WeChat del parco cinese.

Secondo quanto riporta l'agenzia di stampa internazionale Reuters, Yang Liu, portavoce di Harbin Polarland, ha dichiarato che l'area interna è solo una parte del recinto totale degli orsi e che gli animali vengono lasciati all'aperto quando la temperatura e la qualità dell'aria lo consentono.

I prezzi e l'interesse dei clienti sono entrambi alti: le camere vanno dai 1888 ai 2288 yuan a notte (tra i 300 e i 370 euro più o meno) e l'albergo è al completo per quello che è stato definito «un periodo di prova».

Le organizzazioni per i diritti degli animali hanno reagito con indignazione, esortando i clienti a stare lontani da questo albergo e anche altri luoghi in cui si trae profitto «dalla miseria degli animali».

Come già avvenuto in altre occasioni per altre notizie in cui sono umiliati degli animali, Kodami non pubblica il video o le foto in cui gli orsi vengono mostrati come pubblicità al fine di aumentare il numero dei visitatori reali e virtuali dell'albergo.