«Oggi Thor ci ha lasciati. Dovremmo ripeterlo all'infinito per riuscire a crederci. Oggi Thor ci ha lasciati ed i nostri cuori si sono fermati insieme al suo». È così che le volontarie del Rifugetto Abeta Portici – Associazione Abeta Onlus hanno dato il triste annuncio: Thor, il cucciolone di Pitbull red nose di cui vi avevamo parlato poche settimane fa, non ce l'ha fatta.

La sua vita era cominciata tutta in salita. Quando era stato abbandonato da solo in una scatola di cartone, infatti, aveva solo 35 giorni. Era stato trovato il 30 dicembre 2020 ai confini di Portici, in provincia di Napoli e, agli occhi di chi lo aveva soccorso, appariva completamente paralizzato. Dopo le prime indagini gli era stato purtroppo diagnosticato un danno permanente al midollo e da quel momento era iniziata a farsi strada, nella mente delle volontarie, l'idea che Thor facesse parte di una cucciolata di un qualche pseudo allevatore che, accortosi delle evidenti difficoltà fisiche del cucciolo, aveva preferito abbandonarlo in mezzo alla strada come se il cagnolino fosse un oggetto, un capo d'abbigliamento macchiato o strappato e non più vendibile.

Tuttavia Thor non si era lasciato abbattere, aveva dimostrato grinta e coraggio da vendere. «Non sappiamo quanto la sua vita sarà lunga, ma siamo pronti a scommettere che sarà felice», aveva detto Rosa Galbiati, vicepresidente dell'Associazione. E almeno su questo non ci sono dubbi: Thor ha ricevuto tutte le cure di cui aveva bisogno, anche se il tempo per trovarne giovamento è stato però troppo breve.

Fonte: Rifugetto Abeta Portici