In questo giardino esiste una vita nascosta agli occhi dell’uomo, dove si possono incontrare coyote, tartarughe, serpenti, linci e ogni genere di animale. Una donna ha posizionato una ciotola piena d'acqua nel suo giardino, attirando una famiglia di coyote parecchio assetata. Notando che sempre più animali si avvicinavano alla ciotola per abbeverarsi, ha deciso di installare una vera e propria fontana, nascondendo al suo interno una telecamera che riprendesse tutta la scena.

Jennifer George è l'autrice di questo particolare esperimento iniziato nel 2019, quando ha cominciato a riprendere gli animali che di tanto in tanto camminano nei pressi del suo giardino: «Gli uccelli si sono presentati immediatamente per bere e fare il bagno durante il giorno – ha spiegato – e di notte vedevo altri animali notturni come puzzole, opossum e linci che bevono». Queste incredibili immagini arrivano dal Sud della California, più precisamente da Vista, vicino San Diego, un territorio dove campagna e città coesistono e il caldo, specie d’estate, può essere davvero soffocante.

Jennifer collabora con Wildlife Care of Southern California, un’organizzazione che salva animali selvatici e li reintroduce in natura. In queste terre, spesso la convivenza tra esseri umani e fauna selvatica può essere davvero complicata: «Ho visto un paio di coyote con gravi casi di rogna a causa di avvelenamento secondario, perché mangiano i topi che sono stati avvelenati dalle trappole che gli umani piazzano. Incoraggiamo le persone a pensarci due volte prima di usare quelle trappole».

Trascorriamo la nostra esistenza a contatto con gli animali senza neanche accorgercene, dimenticando di quanta vita scorre accanto a noi, anche in un semplice giardino. Il gesto di Jennifer ci insegna non solo a prestare più attenzione a ciò che ci circonda, ma ci ricorda che la natura, anche quando non la osserviamo, continua a seguire il suo corso: «Ho vissuto nel sud della California per tutta la vita e alcuni di questi animali non li avevo mai visti prima. Sono felice di guardare la telecamera ogni mattina per vedere cosa si presenta».