11 Febbraio 2022
15:52

Una nuova casa per i gatti di Daniela, uccisa dal marito: «Non ti dimenticheremo mai»

Daniela Cadeddu è stata uccisa dal marito il 5 febbraio a Zeddiani, in provincia di Oristano. Ora alcune volontarie hanno deciso di trovare una nuova casa ai gatti di cui si prendeva cura.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Kodami
1.102 condivisioni
Immagine

L’amore per gli animali era uno dei pilastri della sua vita, e anche adesso che non c’è più, strappata a chi le voleva bene dalla violenza del marito, Daniela Cadeddu verrà ricordata anche per questo: il grande impegno che ha messo nella causa animalista.

Daniela è morta a 51 anni, uccisa nel sonno all’alba del 5 febbraio da Giorgio Meneghel, agricoltore di 53 anni, nella casa che condividevano a Zeddiani, in provincia di Oristano. Subito dopo il delitto l’uomo ha chiamato il 112 e ha confessato. E' stato arrestato ed è stato trasferito in carcere. Un omicidio che ha sconvolto la comunità dell’Oristanese, spingendo il sindaco di Zeddiani e quello di Cabras, paese d’origine di Daniela, a dichiarare il lutto cittadino.

La famiglia e gli amici, intanto, hanno organizzato una serie di iniziative in memoria della donna, lanciando anche un appello a dedicare un pensiero agli animali, presenza fissa e irrinunciabile nella sua vita.

Lo ha ricordato anche il fratello di Daniela, Giorgio, che aprendo una pagina Facebook in sua memoria (Daniela Cadeddu – Scarpette Rosse) ha invitato a «tenere viva la sua memoria» condividendo «un suo ricordo fotografico, video, o anche dei semplici messaggi vocali che lei faceva spesso con le sue amicizie che avevano la passione per gli animali. Verificherò i profili, quindi eliminerò tutti i profili chiusi, e i profili di chi non ama gli animali, e dei cacciatori – ha sottolineato Giorgio Cadeddu – Daniela era contro la caccia».

L’appello è stato raccolto, e sulla pagina Facebook hanno iniziato a comparire video, audio e foto di Daniela con i suoi cani e con gli animali che ha aiutato nel corso della sua vita, tra cui anche molti gatti. Daniela infatti aveva accolto dieci gatti nella sua abitazione, e si prendeva cura di una piccola colonia che sorge nelle campagne nei pressi di casa, dove avevano trovato casa altri 15 felini. I gatti erano assistiti giornalmente con amore e dedizione, e le volontarie della rete di cui faceva parte anche Daniela hanno deciso di trovare per loro una casa che li accolga, proprio come avrebbe voluto lei.

Tutti i gatti sono stati presi in carico dalle volontarie della rete Enpa di Oristano, e verranno accuditi in attesa di trovare per loro una nuova famiglia. Alcuni verranno ospitati dal Rifugio di Narbolia, altri resteranno in stallo da volontari sino a quando non verrà completato l’iter di adozione, che verrà attentamente seguito e monitorato sino alla sua conclusione.

«Non ti dimenticheremo mai Dany», è il messaggio di una delle volontarie che collaborava con Daniela, che ha ricordato il grande impegno della donna per la causa animalista.

Avatar utente
Andrea Barsanti
Giornalista
Sono nata in Liguria nel 1984, da qualche anno vivo a Roma. Giornalista dal 2012, grazie a Kodami l'amore per gli animali è diventato un lavoro attraverso cui provo a fare la differenza. A ricordarmelo anche Supplì, il gatto con cui condivido la vita. Nel tempo libero tanti libri, qualche viaggio e una continua scoperta di ciò che mi circonda.
Sfondo autopromo
Segui Kodami sui canali social
api url views