gru
in foto: Gru giapponesi

Oggi, 29 aprile 2022, si celebra la Giornata internazionale della danza promossa dall'International Dance Council dell'UNESCO. Gli esseri umani non sono l'unica specie a usare  la danza come forma espressiva: alcuni animali non umani, infatti, eseguono danze anche molto elaborate per raggiungere scopi precisi. Tra questi sicuramente il corteggiamento è il fine più comune a tutte le classi animali e anche quello che dà luogo alle performance più spettacolari.

Vediamo quali sono questi animali e perché ballano per comunicare.

Gli uccelli del paradiso

uccello del paradiso, Paradisaea minor
in foto: Uccello del paradiso, Paradisaea minor

I veri e propri professionisti del corteggiamento danzante sono i paradiseidi (Paradisaeidae), meglio noti come uccelli del paradiso. Questi passeriformi canori della Nuova Guinea si suddividono in quarantuno specie, tutte coloratissime.

Ma è la paradisea dalle sei penne degli Arfak (Parotia sefilata) ad essere la protagonista di alcune delle più suggestive danze di corteggiamento grazie a un piumaggio nero che si apre poi in turchese acceso durante la coreografia

Cavallucci marini

cavalluccio marino
in foto: Cavalluccio marino

Dal cielo al mare: anche i cavallucci marini ballano. Quando un maschio e una femmina di questa specie si incontrano, infatti, danno vita a un rituale di corteggiamento molto espressivo, che può durare anche diverse ore. Entrambi illuminano i propri colori e poi iniziano a ballare, intrecciando le code e nuotando in cerchio.

Si tratta di una "danza nuziale" che coinvolge entrambi i partner e che dura circa 6 minuti. Durante il ballo entrambi i pesci cambiano colore passando da un arancione sbiadito a uno caldo e brillante. Dopo questo preludio la femmina deposita fino a 1.500 uova nella sacca del maschio, che le cova dai 9 ai 45 giorni e partorisce i piccoli in acqua.

Ragno

Ragno pavone femmina
in foto: Ragno pavone femmina

Quest'anno è stato scoperto Nemo, un nuovo ragno pavone (Maratus nemo) che coma lascia presagire il nome ha una particolare livrea i cui colori ricordano quelli dell'uccello della famiglia dei Fasianidi.

I maschi di questo aracnide hanno un addome riccamente colorato e spesso arricchito con setole e lembi laterali, mentre gli individui di sesso femminile mostrano colorazioni criptiche.

Durante la danze il maschio prova a impressionare la potenziale partner piegando e sventolando il posteriore e mostrando le sfumature di colore più vibrante. Dopo la performance, se la femmina si è convinta avverrà l'accoppiamento, altrimenti, non è escluso che lei lo mangi! Il cannibalismo non è certo un tabù per i ragni.

Scimpanzé

scimpanzé
in foto: Scimpanzé

E i primati non umani? Anche loro danzano per sedurre la partner! In particolare gli scimpanzé (Pan troglodytes) si cimentano nella famosa "danza della pioggia", che consiste in fischi eccitati e movimenti ritmici con cui i danzatori trasferiscono il peso corporeo da un piede all'altro, facendo ondeggiare i rami degli alberi e correndo su e giù.