«Loro non vedono la mia disabilità»: la storia di Andrea Pusateri e le sue due cagnolone

All'età di tre anni, in un incidente, Andrea ha perso una gamba: da quando sono arrivate, Maya e Sally hanno sempre camminato riempiendo lo spazio sotto l'anca destra di Andrea.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Kodami
5 Gennaio 2024
20:00
148 condivisioni
Immagine

Tra Andrea Pusateri, atleta paralimpico, e le sue due cagnolone, Maya e Sally, c’è un rapporto a dir poco speciale. La prima ad arrivare a casa di Andrea è stata Maya e, dopo circa nove mesi, è arrivata anche Sally. Le due sono come sorelle e formano con Andrea un vero e proprio team. I tre, infatti, sono inseparabili: insieme affrontano quotidianamente avventure e passeggiate in montagna.

All’età di tre anni e mezzo, alla stazione di Monza, Andrea ha subito un incidente e ha perso la gamba destra e sua madre, per salvarlo, purtroppo è stata travolta dal treno. Quindi Andrea ha vissuto con i suoi nonni e, una volta diventato adulto, ha deciso di prendere il suo primo cane. Così la sua vita è cambiata: «Prima che arrivasse Maya ero molto pigro,  – racconta Andrea – utilizzavo spesso la carrozzina. Maya mi ha fatto vedere la vita in un’altra ottica. Grazie a lei ho scoperto la natura sotto un altro punto di vista, ho scoperto le passeggiate in montagna e le avventure. Gliene sarò per sempre grato».

Dopo qualche mese poi è arrivata anche Sally: «Precisamente dopo nove mesi, ho deciso di prendere un altro cane per fare compagnia a Maya, e anche perché mi piaceva l'idea di avere due cani, di fare le avventure e le pazzie con due cagnoloni. Allora ho portato a casa Sally e da quel momento siamo diventati un team, una sorta di squadra».

Maya e Sally non vedono la disabilità di Andrea, infatti sin dal loro arrivo hanno sempre camminato riempiendo lo spazio sotto la sua anca destra. Per loro quello non è un vuoto, ma uno spazio da riempire. «Penso che per loro non sono un disabile, ecco, non mi manca una gamba per loro – racconta Andrea – Penso che loro non abbiano mai visto questa differenza e devo dire che è stata Maya che da quando abbiamo iniziato ad andare a fare le camminate in montagna si è messa sotto di me, nel posto dove mi manca la gamba. Poi successivamente è arrivata Sally e l’ha copiata. Adesso litigano per chi prende il posto sotto di me».

Andrea ha pubblicato un video sui suoi social di se stesso con Maya e Sally durante una passeggiata. Quel video è diventato virale superando in poco tempo 35 milioni di visualizzazioni: «Eravamo in un paesaggio bellissimo io e la mia compagna e ovviamente Sally in quel momento mi stava camminando sotto e la mia compagna ha ripreso. È stato giusto mix, secondo me, tra il meraviglioso paesaggio e Sally che fa una cosa fantastica, che mi cammina sotto come se mi volesse aiutare nella mia camminata».

Sfondo autopromo
Segui Kodami sui canali social
api url views