Ha i denti che sembrano quelli di un essere umano. E ogni volta che ne viene pescato uno, le sue immagini diventano virali. L’ultimo esemplare è stato ritrovato nelle acque del Nord Carolina, negli Stati Uniti d’America. E’ il cosiddetto pesce pecora, un animale il cui nome scientifico è Archosargus probatocephalus. Si tratta di un pesce marino della famiglia degli Sparidae e che è simile al sarago. Vive in tutto l’Oceano atlantico occidentale.

L'immagine sta girando molto sui social per il post di  un'impresa locale di pescatori di Nags Head, la Jannette's Piere. A trovarlo è stato un pescatore del posto, Nathan Martin.

Il pesce pecora mangia principalmente ostriche, vongole, bivalvi, granchi e crostacei. Proprio questa sua particolare dentatura (che viene chiamata "molariforme" perché simile ai molari delle pecore ma anche a quelli umani) gli permette di distruggere i gusci e mangiarne l’interno. Il pesce è stato al centro di uno lavoro del 2009 pubblicato sul Journal of Zoology e realizzato dalla Harvard University e dall'Università della Florida Meridionale. Gli studiosi hanno potuto notare come la sua dentatura sia stata fondamentale proprio per permettere la sua particolare dieta.

Una ricerca più recente della Mississippi State University, che risale al 2018 (e pubblicata su Archives of Oral Biology), ha invece analizzato la durezza dei suoi denti. In un confronto fatto dai ricercatori sulla dentina e sullo smalto, sono risultati molto meno duri di quelli degli squali e dei piranha.

Gli esemplari di pesce pecora amano l’ambiente subtropicale, specie gli specchi d’acqua legati alla barriera corallina. Vivono negli estuari dei fiumi e ne adorano i fondali più rocciosi. Di solito un pesce pecora arriva a vivere circa 8 anni, ma nelle acque della Louisiana ne sono stati notati esemplari in grado di arrivare anche fino a 20.

Nuove scoperte sul pesce pietra, tra gli animali più velenosi del mondo marino

Oregon, trovato un raro esemplare di pesce re sulla spiaggia: ecco il vero "identikit" dell'opah