cosa mangiano le coccinelle

Le coccinelle sono insetti appartenenti alla famiglia delle Coccinellidae. Questi piccoli coleotteri misurano da 1 a 10 mm, hanno zampe corte e dorso convesso, quasi emisferico, caratterizzato da colori sgargianti. La specie più famosa è sicuramente la coccinella comune, o coccinella dai sette punti, con sette punti neri sulle elitre rosse, ma ne esistono molte altre.

Considerata da sempre un portafortuna, la coccinella è molto apprezzata nell'agricoltura biologica, perché si nutre di afidi, cioè i pidocchi delle piante, e permette così di ridurre drasticamente l'uso di pesticidi chimici. Se vi siete chiesti cosa mangiano le coccinelle perché volete attirarle nel vostro giardino o orto, sapete quindi cosa fare: smettere di usare pesticidi e insetticidi e lasciarle banchettare con gli afidi che vivono sulle vostre piante!

Le specie di coccinelle

Nel mondo esistono migliaia di specie di coccinelle. La più diffusa in Italia è la coccinella comune, o coccinella dai sette punti (Coccinella septempunctata), con testa nera, elitre rosso acceso e tre punti neri per ogni elitra, più uno sulla commissura, per un totale di sette punti. Le sue zampe corte, completamente retraibili, le permettono di arrampicarsi e ancorarsi saldamente alle foglie delle piante, dove trovano il loro cibo preferito: gli afidi.

Un'altra specie comune nei nostri orti e giardini è la coccinella arlecchino (o coccinella asiatica), che deve il suo nome alla grande varietà di colori che può avere: elitre gialle con sfumature arancioni e punti neri, oppure elitre nere con macchie gialle, rosse o arancioni. La variante più diffusa è quella con elitre gialle, che viene spesso chiamata "coccinella gialla".

C'è poi la Adalia bipunctata, simile alla coccinella a sette punti, ma caratterizzata da soli due punti neri simmetrici sulle elitre rosse, uno per lato.

Tutte le specie di coccinelle mangiano afidi e, in alcuni casi, anche altri piccoli insetti. Vediamo nei dettagli l'alimentazione delle coccinelle.

Cosa mangia la coccinella?

Le coccinelle sono insetti polifagi ed entomofagi, hanno cioè un'alimentazione molto ampia e si nutrono prevalentemente di altre specie di insetti, come afidi e altri parassiti delle piante. Anche le larve di coccinelle mangiano gli afidi. Il cannibalismo è molto raro, avviene solo in condizioni estreme.

La coccinella a sette punti è utilizzata in agricoltura ed è considerata un portafortuna proprio per questo: mangiando i parassiti, protegge i raccolti ed è quindi da sempre vista come portatrice di prosperità.

Negli ultimi anni, è stata introdotta in agricoltura in misura maggiore la coccinella arlecchino, perché considerata sia più efficace nella lotta ai parassiti, sia più facile da allevare. Questa specie asiatica, però, non si nutre solo di afidi e pidocchi delle piante, ma anche di altri piccoli insetti, inclusi quelli benefici per l'agricoltura, come la coccinella a sette punti e quella a due punti. La coccinella asiatica sta minando la sopravvivenza di altre specie.

Tra i predatori delle coccinelle c'è quindi la stessa coccinella arlecchino, oltre ad altri insetti entomofagi, uccelli e alcuni rettili, come rane e lucertole.