A volte la curiosità può fare brutti scherzi. E’ quanto capitato a un cane che martedì mattina, a Bologna, è riuscito a salire sulla balaustra di un balcone, al secondo piano di un palazzo tra via Timavo e via Gorizia. Era saltato sulla ringhiera ma non riusciva più a scendere. Così si era messo ad abbaiare per richiamare l'attenzione su di sé.

Passanti e vicini si sono resi subito conto che la sua vita era a rischio e che avrebbe potuto fare una precipitosa caduta. La finestra di casa era aperta ma la grata del balconcino era chiusa: era riuscito a passare tra le inferriate e a saltare vicino alle fioriere. Sono così stati chiamati i Vigili del fuoco che grazie a un’autoscala sono riusciti a salvarlo: i pompieri lo hanno prima imbracato e poi lo hanno riportato a terra, affidandolo alla polizia locale della città. Il cane era rimasto solo in casa. L’appartamento, in quel momento, era vuoto.

Lunedì, invece, i Vigili del fuoco e le guardie ecologiche volontarie hanno recuperato, a Imola, una poiana. Lungo il fiume Santerno hanno trovato l’animale ferito a un’ala che non riusciva più a volare. Si era nascosta tra gli arbusti e, grazie a una imbracatura e a una fune di sicurezza sono riusciti a prenderla e ad affidarla a un centro di recupero per i rapaci. Avrà una lunga convalescenza dopo di ché potrà tornare in libertà e riprendere a volare.