Animali sottoposti a stress enormi per colpa delle corse di auto e moto. Impauriti corrono all’impazzata per attraversare la strada, che per loro altro non è che una barriera tra un’oasi verde e un’altra da superare nel più breve tempo possibile. E' accaduto al Gran premio di Monza dove ad avere la peggio è stato uno scoiattolo investito da Max Verstappen. L’animale è stato messo sotto dalla sua Red Bull.

Nella stessa gara una lepre, invece, se l’è vista davvero brutta: ha infatti rischiato di essere investita dalla Williams del canadese Nicholas Latifi, che era uscito da una curva e stava accelerando. L’animale, invece, aveva deciso proprio in quel momento di attraversare. Il pilota però è stato in grado di frenare evitando di prenderlo in pieno. Un animale noto proverbialmente per la sua velocità, ha fatto uno scatto per cercare di togliersi di torno. E un’automobile sportiva, nota per macinare chilometri all’ora con estrema facilità, ha fatto altrettanto.

Un episodio analogo è avvenuto nel 2018 durante il Gran premio del Mugello. Il motociclista Jorge Martin in sella a una due ruote del team Gresini, si è trovato, anche in questo caso, di fronte una lepre. L’animale stava correndo all’impazzata, visibilmente impaurito dai rumori, quando attraversando la strada ha impaurito l’atleta, che ha cercato in un batter d’occhio di evitarla. Ma anche in questo caso l'animale è stato molto scaltro ed è fuggito via.

Lepre sulla Sopraelevata a Genova inseguita e terrorizzata dagli automobilisti