4 Dicembre 2023
10:41

Volpe ferita cammina sui binari della metro C a Roma

Una volpe zoppicante è stata avvistata sui binari della metro C, a Roma, dalle persone che attendevano il treno sulla banchina. L'animale è poi andato via verso i vicini campi. Il video della scena è stato condiviso sul profilo Instagram di Welcome to Favelas.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Kodami
56 condivisioni
Immagine

Una volpe ferita è avvistata sui binari della metro C, alla stazione di Bolognetta, nella borgata di Finocchio, periferia est della Capitale. Una zona fuori dal Grande Raccordo Anulare, ma comunque densamente abitata. La volpe è stata avvistata da alcune persone che attendevano il treno sulla banchina, che l’hanno ripresa con gli smartphone mentre cammina lungo i binari zoppicante. Il video è stato condiviso sul profilo Instagram di Welcome to Favelas, dove è stato specificato che l’animale è poco dopo scomparso verso i vicini campi.

Aumentano gli avvistamenti di volpi a Roma, dove questi animali sembrano avvicinarsi sempre di più al centro urbano, finendo anche in situazioni potenzialmente pericolose.

Immagine
Credit: Instagram Welcome to Favelas

A metà novembre, tanto per citare uno dei casi più recenti, un esemplare era rimasto intrappolato nel cortile della scuola d’infanzia Mauri, tra il Tufello e Val Melaina, ed era stata recuperata dal naturalista Andrea Lunerti insieme con la Polizia Locale di Roma Capitale e poi liberata in natura. Molte frequentano le aree verdi della Capitale, come il parco di Villa Pamphilj, o la Riserva Natarale dell’Insugherata, e finiscono purtroppo spesso sulla traiettoria delle auto che circolano sulle sempre trafficate strade della città. Si tratta d’altronde di animali “opportunisti”, che si avvicinano agli insediamenti urbani in cerca di cibo facile, primo tra tutti quello abbandonato nei pressi dei cassonetti. Anche per questo la raccomandazione resta sempre quella di trattare le volpi come gli animali selvatici che sono: non avvicinarle e soprattutto non alimentarle per evitare che sviluppino comportamenti confidenti nei confronti degli esseri umani.

Immagine

«La volpe “abita” a Roma da oltre quarant’anni – hanno spiegato gli esperti del Centro Recupero Fauna Selvatica Lipu di Roma, che hanno recuperato decine di esemplari negli ultimi mesi – Se a fare capolino tra le macchine della Capitale sono dei cuccioli, viene spontaneo allarmarsi e sentire un irresistibile bisogno di “salvarli”. Ma la realtà, come spesso accade quando si tratta di animali selvatici, è quasi sempre diversa da come ce la immaginiamo. Un animale selvatico che decide di stabilirsi in un ambiente urbano lo fa in maniera consapevole, avendo valutato le possibilità di nutrirsi e riprodursi per far progredire la specie: in quest’ottica, vedere dei cuccioli in città diventa “normale”, la dimostrazione concreta che la volpe ha fatto la scelta giusta. Ovviamente, rispetto ad un ambiente naturale, la città ha caratteristiche e pericoli differenti. Ma se c’è una cosa sulla quale le favole non sbagliano, è che la volpe è furba e intelligente: saprà quindi trasmettere ai propri cuccioli le sue conoscenze cittadine, dando loro tutti gli strumenti per cavarsela al meglio».

Avatar utente
Andrea Barsanti
Giornalista
Sono nata in Liguria nel 1984, da qualche anno vivo a Roma. Giornalista dal 2012, grazie a Kodami l'amore per gli animali è diventato un lavoro attraverso cui provo a fare la differenza. A ricordarmelo anche Supplì, il gatto con cui condivido la vita. Nel tempo libero tanti libri, qualche viaggio e una continua scoperta di ciò che mi circonda.
Sfondo autopromo
Segui Kodami sui canali social