In un video diventato virale, un asino corre incontro al suo compagno umano dopo essere stato abbandonato dalla madre. Si chiama Walter e, appena nato, è stato adattato da Kelly e Brad, una coppia statunitense. «La mamma di Walter lo ha rifiutato perché era troppo giovane – commentano Kelly e Brad – Gli abitanti della città hanno cercato per 10 ore di convincerla a riprenderlo con sé. Niente funzionava, quindi siamo stati chiamati e ci è stato chiesto se volessimo adottarlo. Abbiamo detto di sì!».

Walter è stato accolto nella loro casa, aggiungendosi ai tre cani pastore della coppia. Lì ha imparato a giocare con i pupazzi, a dormire sul divano accanto a Brad e ad aprire anche la porta di casa. «Ci hanno aiutato a crescerlo e a insegnargli determinati comportamenti – aggiungono – Ora corre insieme ai nostri cani nelle passeggiate serali come se fosse uno di loro». In realtà, però, questi comportamenti non sono così insoliti per gli asini. L’asino ha accompagnato l’uomo nel lavoro dei campi, restando al suo fianco per secoli. È un animale gregario con una comunicazione e struttura sociale molto complessa per questo tende a tessere relazioni sociali e di fiducia sia con i suoi simili che con l’essere umano. Non a caso, l’asino, proprio come il cane, collabora per gli Interventi Assistiti con gli Animali, cioè una terapia che ha lo scopo di migliorare la salute e il benessere psico-fisico delle persone. L’onoterapia, cioè la pet therapy con gli asini, è tra le più frequenti ed efficaci.

Walter, con il suo carattere socievole, ha conquistato il mondo dei social tanto da spingere Brad e Kelly a tenere aggiornati i fan quotidianamente con le sue avventure. Vista la popolarità ottenuta sia su internet che tra i cittadini di Oatman, la loro città, la coppia ha deciso di farlo collaborare con diverse associazioni di beneficenza del posto oltre che come animale da supporto emotivo sia per bambini che anziani. Per i cittadini di Oatman socializzare con gli asini è perfettamente normale. Infatti la cittadina, immersa nel deserto del Mojave, è conosciuta soprattutto per i suoi “burros”, piccoli asini che si muovono in branco su e giù per le strade e che sono in contatto con gli umani del posto da sempre. Non è raro, infatti, incontrarli per strada intenti a chiedere qualcosa da mangiare ai passanti o trovare in vendita il loro cibo preferito in tutti i negozi della cittadina. Walter si è già conquistato un posto d’onore all’interno della sua comunità ma continuerà a prendersi cura delle persone proprio come Kelly e Brad hanno fatto con lui.