Sono immagini che lasciano senza parole quelle che arrivano dal Texas, nel deserto vicino Horizon City. Un Siberian Husky di circa 10 mesi è stato abbandonato sul ciglio della strada, nel bel mezzo del nulla. Una scena che ha fatto il giro del mondo, suscitando lo sgomento e l'indignazione di moltissimi utenti sui social. Il video è stato condiviso da un gruppo animalista di El Paso, ed è proprio grazie al filmato che le forze dell'ordine sono riusciti a risalire agli autori del vile gesto, un 68enne e un 17enne, entrambi accusati di maltrattamento sugli animali.

Come mostrano le immagini, si vede un ragazzo scendere dall'auto assieme al cane per togliergli il collare, così da non lasciare alcuna traccia. L'auto quindi riparte, per allontanarsi il più velocemente possibile da lì. Il Siberian Husky prova a inseguire la vettura, senza rendersi conto che la sua (ormai ex) famiglia ha deciso di “disfarsi” per sempre di lui. Nanook è il protagonista di questo crudele abbandono, uno dei tanti che avvengono nelle strade del Texas. In questa parte degli States gli animali "indesiderati" rischiano non solo di essere investiti dalle auto in corsa, ma di diventare anche delle facili prede per la fauna selvatica.

Per sua fortuna, Nanook è stato tratto in salvo da un volontario di Pawsitive Rescuers of El Paso che l’ha portato presso un’organizzazione locale, Huckleberry Hound Dog Rescue of El Paso, che offre un rifugio ai cani abbandonati e in difficoltà. Oltre all’indignazione per il vile gesto, il filmato ha suscitato grande affetto nei confronti di Nanook, che dopo pochi giorni è stato adottato dalla famiglia di Maddie, trovando così una nuova casa: «Quando ho visto il video e l'ho visto correre dietro alla macchina, mi ha fatto sentire il cuore a pezzi – ha spiegato la donna -, ma ora che è qui e sta correndo in giro ed è felice, mi sento emozionata».

Nanook ha solo 10 mesi di vita, ma il suo passato sembra raccontare tanto altro. Dopo i primi giorni trascorsi con lui, Maddie e i suoi figli hanno notato qualcosa di insolito: un nodulo presente nella parte destra del giovane cane. Non si sa bene quando e in quali circostanze, ma Nanook è stato colpito da un proiettile. Il Siberian Husky è stato quindi sottoposto a un intervento chirurgico per rimuovere la pallottola e, dopo un periodo di riposo, ha ricominciato a correre e giocare senza problemi.

Nonostante la sua vita sia iniziata in salita, il destino ha regalato a questo cane un futuro migliore. Ma sono tanti, troppi gli animali che, da ogni parte del mondo, non possono dirsi altrettanto fortunati. Che sia l’Italia o il più lontano Texas, la crudeltà dell’uomo non conosce confini. Fintanto che vivere con un animale sarà visto come un gioco e non come una scelta consapevole, non si potrà mai davvero porre fine alla piaga sociale dell’abbandono.