2 Novembre 2023
14:53

Tre specie di pesci bufalo sono tra le più longeve al mondo e posso superare i 100 anni

Un recente studio ha dimostrato che i pesci bufalo nel deserto dell'Arizona, in particolare quelli del lago Apache, sono tra le specie più longeve del mondo. Possono infatti vivere oltre i 100 anni, con alcune popolazioni risalenti addirittura al 1918.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Kodami
Immagine

Grazie a un nuovo studio, un team di ricercatori ha scoperto che alcuni degli animali più longevi del mondo, ovvero i pesci bufalo, vivono in un luogo totalmente inaspettato: il deserto dell'Arizona. Qui è stato infatti individuato un genere di pesci d'acqua dolce che include tre specie in grado di raggiungere e addirittura superare i 100 anni di vita. I risultati della ricerca sono stati pubblicati su Scientific Reports.

Stiamo parlando dei pesci appartenenti al genere Ictiobus, comunemente noti in inglese come pesci bufalo. In Minnesota, è possibile trovare tutte e tre le specie oggetto di questa ricerca: Ictiobus cyprinellus, I. bubalus, e I. niger. Spesso vengono scambiati per specie invasive, come le carpe, e a causa della mancanza di adeguate normative sulla pesca in molti luoghi, inclusa Minnesota, questi animali sono perciò particolarmente vulnerabili. Questa ricerca mette però in evidenza il valore di questi pesci e ne sottolinea l'importanza dal punto di vista scientifico. Grazie a queste specie, infatti, è possibile acquisire preziose informazioni sulla longevità e l'invecchiamento dei vertebrati.

La ricerca solleva però una domanda fondamentale: cos'è che permette a questi pesci di vivere così a lungo? Studi precedenti hanno già evidenziato la loro estrema longevità, suggerendo che potessero vivere fino a 100 anni. Alec Lackmann, ittiologo e assistente professore del Dipartimento di Matematica e Statistica dello Swenson College of Science e Ingegneria dell'università del Minnesota, ha spiegato che per giungere a questa conclusione si utilizza una tecnica che coinvolge gli otoliti.

Circa il 97% delle specie ittiche possiede dei minuscoli aggregati simili a pietre che crescono durante tutta la vita del pesce, aggiungendo uno strato ogni anno. Se processati in modo adeguato, gli scienziati possono analizzare gli otoliti al microscopio, contare gli strati (analogamente a come avviene con gli anelli degli alberi) e determinare così l'età del pesce.

I pesci bufalo sono originari del Nord America centrale, inclusa la regione del Minnesota, ma la recente scoperta ha riguardato una popolazione che vive nel lago Apache, un bacino idrico situato in una zona desertica del sudovest degli Stati Uniti. Attraverso lo studio di queste popolazioni, Lackmann ha effettuato una scoperta straordinaria: alcuni di questi pesci risalgono addirittura al 1918 e la maggior parte degli esemplari è nata negli anni 20. Ancora più sorprendente, hanno scoperto che tutte e tre le diverse specie di pesci bufalo presenti nel lago superavano i 100 anni di età. Fino ad oggi, non si hanno notizie di una tale longevità tra le specie di pesci ossei d'acqua dolce in nessun altro luogo del mondo.

Questi risultati aprono la strada a future ricerche su questo gruppo unico di pesci, con implicazioni di vasta portata anche in altri settori della scienza. «Queste specie di pesci e gli individui più longevi potrebbero essere monitorati per approfondire la conoscenza del loro DNA, della loro fisiologia e della loro capacità di combattere infezioni e malattie. Tali dati possono essere confrontati attraverso il corso dell'età. Il genere Ictiobus ha il potenziale per diventare un valore inestimabile nel campo della gerontologia, e il lago Apache potrebbe diventare un fulcro per una varietà di ricerche scientifiche in futuro», ha affermato Lackmann.

Avatar utente
Alessia Mircoli
Dottoressa Magistrale in Biodiversità e Gestione degli Ecosistemi
Sono laureata in Biodiversità e Gestione degli Ecosistemi e la divulgazione scientifica è la mia passione. Durante il mio percorso ho scoperto il mondo del giornalismo scientifico e ho capito che è la mia strada. Sono estremamente affascinata dalla natura e da tutto ciò che ne fa parte, credo nell’importanza di diffondere un’informazione corretta sugli animali e l’ambiente.
Sfondo autopromo
Segui Kodami sui canali social
api url views