22 Aprile 2022
16:25

Scoperta in California una nuova specie di medusa: è la più grande della sua famiglia

Una nuova specie di medusa color rosso sangue è appena stata scoperta nella baia di Monterey, in California. I ricercatori l'hanno chiamata Atolla reynoldsi ed la specie più grande della sua famiglia.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Kodami
5 condivisioni

Ha un diametro di 13 cm, può avere dai 26 ai 39 tentacoli ed è la più grande medusa della famiglia Atollidae. I ricercatori l'hanno chiamata Atolla reynoldsi: è una nuova specie rimasta sconosciuta fino a oggi.

È stata scoperta dagli scienziati del Monterey Bay Aquarium Research Institute (MBARI) nella baia di Monterey in California, e la sua prima descrizione ufficiale è stata appena pubblicata con una nota sulla rivista Animals.

Come le altre 10 specie del genere Atolla, anche A. reynoldsi sembra uno strano cuscino rosso sangue finemente decorato da una corona di tentacoli. Ma a differenza delle altre specie, però, manca di una caratteristica tipica della famiglia: un singolo tentacolo molto lungo e sottile che si trascina dietro mentre si lascia trasportare dalla corrente. Nelle altre Atolla può essere fino a sei volte più lungo del diametro del corpo gelatinoso.

Secondo i ricercatori questo curioso tentacolo allungato serve a catturare le prede, tra cui rientrano crostacei, sifonofori (parenti delle meduse simili a corde che vivono negli abissi) e altre piccole creature che vivono nella cosiddetta "zona di mezzanotte", la parte più profonda e buia dell'oceano, compresa tra i 1000 e i 4000 metri di profondità.

Immagine
Un esemplare fotografato dall’alto. Matsumoto et al., 2022

Gli autori che hanno scoperto questa nuova specie ritengono che è la più grossa medusa della famiglia Atollidae, a cui probabilmente dovranno essere aggiunte altre due nuove specie. I ricercatori sono infatti convinti di averne scovate altre sconosciute per la scienza che però descriveranno nel dettaglio nei loro prossimi studi.

Gli oceani occupano oltre il 98% di tutto lo spazio abitabile dagli esseri viventi sulla Terra, ma sappiamo ancora poco sulle creature che li abitano. Ogni anno infatti sono centinaia le specie nuove che vengono scoperte, non solo tra le meduse.

Immagine
Una Atolla reynoldsi fotografata nelle profondità degli abissi. Matsumoto et al., 2022

Ma con i progressi nelle tecnologie sottomarine e le sempre più numerose esplorazioni degli oceani sarà sempre meno difficile svelare i segreti e le creature nascoste negli abissi. E chissà quale altro strano animale dall'aspetto alieno salterà fuori la prossima volta.

Avatar utente
Salvatore Ferraro
Redattore
Naturalista e ornitologo di formazione, sin da bambino, prima ancora di imparare a leggere e scrivere, il mio più grande sogno è sempre stato quello di conoscere tutto sugli animali e il loro comportamento. Col tempo mi sono specializzato nello studio degli uccelli sul campo e, parallelamente, nell'educazione ambientale. Alla base del mio interesse per le scienze naturali, oltre a una profonda e sincera vocazione, c'è la voglia di mettere a disposizione quello che ho imparato, provando a comunicare e a trasmettere i valori in cui credo e per i quali combatto ogni giorno: la conservazione della natura e la salvaguardia del nostro Pianeta e di chiunque vi abiti.
Sfondo autopromo
Segui Kodami sui canali social