27 Dicembre 2022
14:16

“I cani in città, tra diritti e doveri”. Cinque incontri per parlare del nostro rapporto con Fido

Aal 7 gennaio 2023 alla biblioteca Fiumi di Orvieto si svolgerà una serie di incontri dal titolo: “I cani in città, tra diritti e doveri”.  L'obbiettivo è promuovere e divulgare conoscenza e responsabilità nel nostro rapporto con il cane.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Kodami
35 condivisioni
Immagine

A Orvieto, a partire dal 7 gennaio 2023 alla biblioteca Fiumi, si svolge una serie di incontri dal titolo: “I cani in città, tra diritti e doveri”.  Gli eventi, patrocinati dal Comune di Orvieto nell’ambito delle iniziative per “La biblioteca degli animali”, sono organizzati dall’Associazione culturale NaturalMenteCane e dal centro cinofilo AgriDog che ospiteranno in diverse giornate numerosi esperti con l’obiettivo di promuovere e divulgare conoscenza e responsabilità nel nostro rapporto con il cane.

«Conoscenza e rispetto – sottolineano Alessandra Freddi, organizzatrice dell’evento, e Fulvia Leoncini di AgriDog School – sono alla base di ogni relazione che funzioni e del vivere civile. Oggi sappiamo che, come noi umani, il cane è un animale complesso, un individuo che prova emozioni, dotato di capacità fisiche e intellettive sofisticate, in grado di fare valutazioni, di farsi un’opinione, di scegliere, di decidere in autonomia. Se, fino a poco più di vent’anni fa, era un’assurdità pensare al cane in questi termini oggi è necessario per avere un approccio corretto a questo meraviglioso animale, per stabilire con lui una relazione sana e serena e per rapportarsi correttamente con qualsiasi contesto sociale».

Un percorso interessante, dunque, quello che si svolgerà nelle cinque giornate dell’evento, volto non soltanto a fornire consigli pratici ai cittadini nel loro rapporto quotidiano col proprio amico, ma che si propone di approfondire da diversi punti di vista la conoscenza di questa specie, del suo millenario rapporto con noi umani e dell’evoluzione di questo rapporto. Non si mancherà inoltre di trattare anche il tema complesso della legislazione in merito agli animali, dei loro diritti e dei nostri doveri.

Conoscere il cane, infatti, non può non passare oggi da una analisi più approfondita tanto della complessità della sua mente attraverso anche i molti studi che negli ultimi decenni ce la stanno in parte rivelando, ma anche ripercorrendo i grandi cambiamenti avvenuti nella nostra società durante i secoli e del come questi hanno influito sul nostro rapporto con questa specie, modificandolo e rendendolo ciò che oggi possiamo vedere in tutte le sue molteplici sfaccettature.

Non da ultimo anche il quadro normativo si rivela fondamentale nella comprensione dei diritti, dei doveri e degli obblighi morali che abbiamo nei confronti dei nostri amici. Solo così è poi possibile parlare realmente di rispetto e di quali sono i giusti atteggiamenti e comportamenti per affrontare una vita condivisa, evitando il rischio di banalizzare il rapporto e promuovendo una reale presa di responsabilità nei confronti di una specie che, seppur chiamata ad adattarsi alle nostre regole e al nostro modo di vita, mantiene tuttavia delle caratteristiche proprie e soggettive che andrebbero conosciute e, soprattutto, rispettate.

Obbiettivi dell’iniziativa, allineati al progetto di informazione e sensibilizzazione “Code di casa” del Ministero della Salute, saranno:

  • Contribuire alla conoscenza del “nostro” cane, di quello che adotteremo, di quelli che incontriamo, nelle loro caratteristiche specie-specifiche e nel rispetto della loro etologia, per un maggiore benessere sia dell’animale che, di conseguenza, del suo referente umano;
  • Promuovere il possesso responsabile e consapevole di un cane, contrastando l’abbandono;
  • Incentivare le adozioni dal canile, contribuendo ad affrontare un problema sociale trasformandolo in un’opportunità di crescita culturale;
  • Informare sugli aspetti legali per una gestione corretta del cane e per una buona educazione civica.

Anche Kodami sarà presente a questa iniziativa in quanto, tra i relatori, sono previsti gli interventi di due firme del nostro magazine. Si tratta di Luca Spennacchio, membro del Comitato Scientifico e di Francesco Cerquetti che coi loro interventi affronteranno il complesso tema del rapporto tra noi e i cani ponendo al centro le caratteristiche di questi splendidi animali. Da un lato verrà indagata la complessità della loro mente e della loro soggettività, dall’altro la storia del nostro rapporto e il come questo si è evoluto fono ai giorni nostri.

Il calendario degli incontri

Immagine
  • 7 gennaio ore 16.00

Luca Spennacchio, educatore e formatore cinofilo

Vivere con il cane. Ma… chi è il cane?

  • 21 gennaio ore 16.00

Francesco Cerquetti, esperto in etologia applicata e benessere animale

Amore e tradimento. Il nostro rapporto con i cani, dalla domesticazione al canile

  • 11 febbraio ore 16.00

Filippo Portoghese, avvocato

Le regole, queste sconosciute. Inevitabile sfondo ad una vita vissuta in compagnia di un animale

  • 25 febbraio ore 16.00

Alessandra Tilli, medico veterinario esperto in comportamento animale

Fulvia Leoncini, educatore e formatore cinofilo

Ti ascolto, cosa vuoi dirmi? Comprendere il linguaggio del cane per vivere insieme senza malintesi

  • 18 marzo ore 16.00

Alessandra Tilli, medico veterinario esperto in comportamento animale

Fulvia Leoncini, educatore e formatore cinofilo

Perché il mio cane si comporta così? Quando la convivenza diventa problematica gli esperti ci dicono cosa fare

Immagine

Tutti gli incontri saranno trasmessi anche in diretta Facebook sulla pagina AgriDog School di Fulvia Leoncini, tra gli organizzatori dell’evento.

Sfondo autopromo
Segui Kodami sui canali social
api url views