Gli aspirapolvere presentati in questa occasione sono infatti dotati di un’innovativa tecnologia anti-groviglio. Inoltre, sono stati mostrati e spiegati in anteprima: l’accessorio pensato appositamente per la toelettatura degli animali, la spazzola delicata e anti-graffio e la bocchetta a lancia per spazi ristretti.

Durante le giornate dell’iniziativa, Dyson ha fornito consulenze per chi ha cuore il benessere degli animali domestici e, in collaborazione con Kodami, ha dato anche spazio all’importanza della relazione che ci unisce a loro, all’indispensabile fiducia reciproca su cui si basa la convivenza con cani e gatti e alle strategie che possiamo mettere in atto per favorire una condivisione piacevole dei momenti dedicati alla cura del pelo.

Dyson è una global technology company che si occupa di progettare, sviluppare e produrre su scala mondiale elettrodomestici in grado di andare incontro ai problemi quotidiani del proprio interlocutore. Già nel 2020 aveva dichiarato che avrebbe raddoppiato il portafoglio dei suoi prodotti, ampliandosi anche verso nuovi settori, come appunto quello della cura della casa e della ricerca in ambito di cura degli animali domestici.

Il Dyson Pet Science, che si è svolto nella suggestiva cornice di Piazza Gae Aulenti, è stato realizzato proprio per permettere ai visitatori di affrontare, con un approccio scientifico, un viaggio nel mondo della polvere, delle sue componenti e delle strategie sviluppate nell’ottica di andare incontro alle necessità dei pet mate.

Chi vive con gli animali, infatti, spesso trova difficoltà nel rimuovere i peli che vengono persi in casa, soprattutto nel periodo della muta, ed affronta anche numerose complicazioni date dalla gestione degli

acari, dei batteri, degli allergeni ed delle altre particelle microscopiche che si accumulano sulle superfici e vengono introdotte negli appartamenti proprio per via della presenza di cani e gatti.

Gli esperti di Dyson, durante questo appuntamento, hanno presentato l’intera gamma di aspirapolvere senza filo, approfondendo anche i dettagli legati alla nuova tecnologia anti-groviglio, progettata per essere in grado di catturare qualsiasi tipo di pelo in maniera estremamente più efficace rispetto agli strumenti tradizionali.

Nell’ottica di permettere agli interessati di comprenderne a fondo il funzionamento, inoltre, i nuovi aspirapolvere sono stati messi a disposizione dei visitatori, che hanno provato di persona la praticità dei prodotti, avendo anche l’opportunità di ricevere uno slot dedicato per la cura dei propri animali che, insieme a Dyson, sono stati i protagonisti delle giornate dell’iniziativa.

Le consulenze di Kodami per parlare di salute degli animali, ma anche della relazione che instauriamo con loro

Nell’ottica di trasmettere anche un messaggio legato all’importanza del benessere di cani e gatti, durante il media day dell’evento, Dyson ha deciso di dare spazio anche all’intervento di esperti in ambito di comunicazione scientifica e relazione uomo-animale.

Per farlo, ha invitato due figure che da tempo si occupano di divulgazione scientifica per la redazione di Kodami: la dottoressa Eva fonti, veterinaria e membro del comitato scientifico del magazine, e Salvatore Ferraro, naturalista, ornitologo e redattore.

La veterinaria si è concentrata sugli aspetti riguardanti la salute e la cura degli animali, approfondendo gli argomenti legati alla muta del pelo, alle stagioni in cui avviene e alle strategie per gestire al meglio questo momento così delicato. Inoltre, ha parlato della necessità di rimuovere dalle nostre case le microparticelle, spesso invisibili ad occhio nudo, che possono infestare tappeti, divani, cucce e graffiatoi dei gatti.

Salvatore Ferraro, invece, ha affrontato una tematica che sta da sempre molto a cuore a Kodami, ovvero la relazione che noi umani instauriamo con gli animali che convivono con noi. Per approfondire questo tema, l’esperto ha approfondito l’importanza delle passeggiate all’aria aperta insieme ai nostri cani e dei momenti che dedichiamo alle coccole di cani e gatti che vivono con noi. Ha sottolineato quanto sia imprescindibile relazionarsi con loro in maniera aperta e sensibile, affrontando con rispetto i bisogni e i desideri di ogni individuo, imparando a riconoscerli e ad accettarli.

In questo contesto, la pulizia, l’igiene e la cura del loro mantello, di fatto, può fungere anche da routine in grado di incrementare il benessere della loro vita e rafforzare, inoltre, la relazione che, nel tempo, riusciamo a costruire.

Se siamo in grado di svolgere queste attività nella maniera adeguata, utilizzando gli strumenti più adatti e scegliendo correttamente le modalità ed i momenti in cui occuparcene, infatti, possiamo costruire il meraviglioso viaggio insieme, ovvero la nascita della fiducia, dell’amicizia, del rispetto e della comprensione reciproca.