Foto di Pierluigi Pace
in foto: Foto di Pierluigi Pace

«Quello che è stato filmato è straordinario, perché ci ha regalato un momento inconsueto della vita dei cervi: anche se non lo immaginiamo sanno nuotare benissimo». È ancora rapito lo sguardo di Savino Monterisi, giornalista e guida ambientale escursionistica che domenica scorsa, insieme a Pierluigi Pace ha assistito a un inedito spettacolo della natura in Abruzzo nel borgo di Villalago.

«È accaduto tutto per puro caso», racconta la guida. «All’altezza del lago di San Domenico ho tirato fuori il cellulare per filmare la tavola d'acqua che ci scorreva veloce a un lato della strada».  All'improvviso la visione: «Ho buttato l’occhio all’ingresso del fiume Sagittario nel lago e ho visto due sagome nere… non credevamo ai nostri occhi: una decina di cerve nuotavano con una naturalezza disarmante. Come se fossero delle anatre, come se quello fosse sempre stato il loro ambiente si dirigevano verso il centro del lago. Eravamo gli unici spettatori di un documentario da National Geographic in presa diretta».

Le cerve erano seguite a poca distanza dai fusoni, cervi maschi giovani, il branco è stato filmato mentre guadava il lago di San Domenico nel tentativo di raggiungere un versante della montagna da risalire. Quando gli animali hanno incontrato il lago, nella sua appendice a Sud Est, hanno iniziato a nuotare in maniera naturale e disinvolta fino a raggiungere un’ansa dove era evidente una traccia per risalire senza fatica e poi dissolversi nel bosco.

«I cervi a Villalago sono di casa, nel vero senso della parola – spiega Savino Monterisi – Non è per nulla difficile incontrarli in giro per il paese. Sono stati avvistati anche sulle rive del lago Pio intenti a bagnarsi e a riposare, ma mai si erano visti a nuoto nel lago di San Domenico. Questo non è chiaramente un fatto inedito per i cervi, lo è invece per Villalago che avrà oggi un altro episodio da raccontare al mondo».

Il cervo è un animale agile, può correre velocissimo e sparire al nostro orizzonte in un batter di ciglia ma è anche molto veloce in acqua. Possono anche nuotare per lunghe distanza, in mare ad esempio se necessario; occasionalmente vengono visti attraversare fiumi e laghi in cerca di cibo o di sicurezza.

Sanno stare in acqua grazie ai muscoli ben sviluppati delle zampe e agli zoccoli molto forti che li aiutano a essere nuotatori così abili. Nonostante quest'abilità, i cervi vivono sulla terraferma; ma ci sono alcune specie specifiche come il cervo Acquatico Cinese (Hydropotes inermis inermis) e il cervo Acquatico Coreano (Hydropotes inermis argyropus) che vivono nelle zone poco profonde dei fiumi.