Sono nata a Napoli nel 1974 e ho incontrato Frisk nel 2015. “In mezzo” ho fatto la giornalista e grazie a lui, un meticcio siciliano, cresciuto a Genova e napoletano d’adozione, ho poi iniziato a guardare il mondo anche attraverso l’osservazione delle altre specie. Kodami è il luogo in cui ho trovato il mio ecosistema: giornalismo e etologia nel segno di una informazione ad alta qualità di contenuti.
Frans de Waal: «Se vuoi costruire un mondo migliore stai attingendo alla natura umana»
Usa, morte al rodeo: lo sperone del “cow boy” si impiglia e il toro lo calpesta
Usa, il discredito politico passa attraverso il cane di Biden: pubblicate le mail della sicurezza su Major
Satriano e il giornalismo come “cane da guardia” contro l’assenza dello Stato
Paola Valsecchi: «Uomini e cani: un contagio emotivo che dura da 40 mila anni»
Il patto tradito: nemmeno la pandemia ha fermato gli abbandoni
Apple e i ritratti fotografici di cani e gatti: un’occasione sprecata nell’umanizzare gli animali
Giornata mondiale dell’amicizia, cinque “grazie” a persone e cani da parte di Frisk e me
Il “no” dei bambini all’abbandono degli animali. Il nostro esperimento sociale
Flash, la regina dei salvataggi in mare